Accordo dei contrari, Violato Intatto

«Violato Intatto è, tra tutti gli album realizzati, quello che più rispecchia l’essenza di Accordo dei Contrari. E’ possibile distinguere un’identità diversa per ogni brano e riconoscervi forme diverse reciprocamente integrate. Ma Violato Intatto è l’esatto opposto di un collage: compatto e unitario, fluido e articolato, attraversato sempre, anche nei momenti meno irruenti e più contemplativi, o in quelli più onirici, da una stessa forza riconoscibilissima, in continuo moto e in perenne proiezione. Questo è Accordo dei Contrari». Non potevano presentare meglio il loro nuovissimo album, i quattro membri di Accordo dei Contrari: a quindici anni dai loro esordi, dopo tre dischi apprezzati in Italia e all’estero, i musicisti bolognesi definiscono finalmente la loro proposta artistica con Violato Intatto. Un doppio album – con distribuzione Self – che racchiude e sintetizza elementi, direzioni, obiettivi e ambizioni di una carriera, all’insegna di una musicalità che rifugge dalla connotazione di genere.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: