AUDIOGAMMA: Classè CP-800, il pre Hi-End “anche” digitale

Ai 2 ingressi bilanciati XLR e 3 sbilanciati RCA, su CP-800 si affiancano 2 uscite XLR/RCA più una (sempre in doppio standard) per subwoofer; ma la vera novità sono i numerosi ingressi numerici di cui è dotato. La macchina canadese è, infatti, “anche” un pre/processore digitale con un cospicuo novero di input numerici per venire incontro a qualsiasi esigenza. USB frontale tipo A per la massima praticità, a cui poter connettere “anche” qualsiasi device Apple (compreso iPad, che è anche in grado di ricaricare), poi una posteriore di tipo B, affiancata da 4 ottici, 3 coassiali e un XLR. Il processore DSP all’interno di CP-800 non è assolutamente un semplice convertitore DA, come ce ne sono tanti in commercio, ma un vero e proprio elaboratore audio, in grado di fare molte altre funzioni. Capitanato da un doppio chip Wolfson WM8741 in configurazione differenziale (in grado di convertire fino a una risoluzione di 192 kHz/24 bit) il DSP permette alcune fetures accessorie, appositamente stufiate da Classè nel rispetto della massima qualità sonora. Prima di tutto la re-introduzione dei controlli di tono, abbandonati negli anni ’70 ma che adesso tornano in auge grazie all’implementazione –nel dominio del digitale- che ne ha fatto Classè in questo CP-800, che permette degli aggiustamenti molto più precisi e quindi in grado di venire incontro ai gusti di chiunque senza stravolgere il segnale, che tra l’altro non deve attraversare –come succedeva nel dominio dell’analogico- un altro stadio. Altra implementazione molto interessante è quella del subwoofer; l’uscita dedicata è anch’essa gestita nel dominio del digitale tramite la funzione BM (Bass Managment); un filtro la cui pendenza e il cui taglio sono completamente personalizzabili consente l’aggiustamento fine del subwoofer, in modo da renderlo piacevole e “remunerativo”. Infine la funzione PEQ, che tramite un equalizzatore parametrico permette l’aggiustamento dell’emissione per conformarsi al meglio all’ambiente di ascolto e ai diffusori/subwoofer utilizzati.

Tutto questo –ovviamente- è completamente escludibile nell’analog bypass, dove il CP-800 si comporta come un pre analogico a tutti gli effetti, spegnendo tutti i circuiti digitali a partire dall’alimentazione; se si chiede a CP-800 l’introduzione di funzioni possibili solo tramite il DSP, egli provvederà all’accensione di quest’ultimo e all’implementazione della funzione richiesta attraverso la conversione in digitale del segnale in ingresso (solo se analogico, quando proveniente da fonte digitale esso rimane semplicemente in quel dominio).

Altra novità introdotta per un pre Hi-End di questo rango, l’uscita cuffia, per la quale Classè ha progettato un particolare stadio di uscita ad alta corrente in grado di far esprimere al meglio cuffie di qualsiasi caratteristica elettrica. Dulcis in fundo, un nuovo display touch-screen in 16:9, più grande di quello fin’ora adottato dai predecessori.

Caratteristiche tecniche:

Distorsione: 0.0005% sorgente digitale, 0.004% sorgente analogica

Livello d’uscita: 9Vrms (sbilanciato), 18Vrms (bilanciato)

Impedenza d’ingresso: 100Kohm (sbilanciato), 50Kohm (bilanciato)

Impedenza d’uscita: 100 ohm (sbilanciato), 300ohm (bilanciato)

Rapporto Segnale/Rumore: 104dB by-pass, 101dB analogica processata, 105dB, sorgente digitale

Separazione tra i canali: > 100dB

Consumo in stand-by: < 1W

Consumo in funzione: 31W

Dimensioni (LXAXP): 445X121X445

Peso: 10,5Kg
 
Informazioni:
AUDIOGAMMA
web: www.audiogamma.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: