AUDIOGAMMA: 1-Anniversary, il giradischi che celebra i 20 anni di Pro-ject

AUD1

L’austriaca Pro-Ject Audio Systems si è fatta una invidiabilissima reputazione internazionale grazie ai suoi spudoratamente convenienti giradischi analogici (senza essere cinesi…), corredati di braccio di progetto e costruzione proprietaria, apprezzati ed utilizzati dai vinilisti ad oltranza in giro per tutto il mondo. Giradischi ben suonanti e belli da vedere, declinati su un catalogo davvero vasto e in grado di accontentare tutti. Il primo giradischi prodotto dal poliedrico Heinz Litenhegger, deus ex machina di Pro-Ject, è il PJ1, risalente a più di 20 anni fa. Nacque dall’esigenza di trovare un prodotto performante come gli allora Thorens TD166 o Dual 505, ma a un prezzo molto più abbordabile. Dopo non poche difficoltà, il nostro Heinz approdò nella vecchia fabbrica Tesla, dove trovò un prototipo chiamato NC500, progettato verso la fine degli anni ’70, ma mai sviluppato nelle sue potenzialità. Da questa base di partenza nacque Pro-Ject P1. Oggi, a 20 anni di distanza, e per celebrare questa importante tappa, la sua riedizione limitata. 2000 esemplari per un grande classico dotato di braccio dritto unipivot con canna in alluminio da 8,6”, e trazione a cinghia (velocità 33/45 giri). Il motore è sincrono, e insieme con la puleggia di trasmissione sono meccanicamente isolati dallo chassis; in dotazione una testina Ortofon OM10 Super per un giradischi che, rivisitato alla luce dei 20 anni di esperienza maturati dalla Pro-Ject, offre performance davvero entusiasmanti, soprattutto in relazione a un prezzo -350 euro- davvero conveniente.
 
Informazioni:
AUDIOGAMMA
Web: www.audiogamma.it

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: