Shunyata Research presenta Hydra Typhon

<span style="font-size:12px;"><span style="font-family: tahoma,geneva,sans-serif;">Il prototipo di un </span></span><span style="font-size:12px;"><span style="font-family: tahoma,geneva,sans-serif;">file-cabinet</span></span><span style="font-size:12px;"><span style="font-family: tahoma,geneva,sans-serif;">  è stato temporaneamente accantonato mentre sono state considerate diverse </span></span><span style="font-size:12px;"><span style="font-family: tahoma,geneva,sans-serif;">opzioni</span></span><span style="font-size:12px;"><span style="font-family: tahoma,geneva,sans-serif;"> per ridurre le dimensioni e il prezzo della massiccia one-box. Il progettista Caelin Gabriel ha creato una soluzione suddividendo il progetto Triton originale in due unità. Il primo telaio avrebbe ospitato un distributore di potenza stand-alone a otto uscite. Il secondo telaio di uguale dimensione e peso maggiore, sarebbe stato collegato all’unità base mediante un ombelicale di potenza, con funzione in parallelo. Ciò completa la visione originale di Gabriel per un distributore di potenza dalle massime prestazioni.<img alt="alt" src="http://www.fedeltadelsuono.net/" style="width: 250px; height: 100px; margin: 3px; float: right;" /><br />
All'interno del Typhon's Triton ci sono due grandi camere di isolamento acustico (NIC). Queste camere cilindriche occupano l'intero spazio all'interno dello chassis del Typhon e rappresentano la maggior parte del suo peso. Ogni NIC contiene un enorme volume di compound ZrCa-2000 brevettato Shunyata, che assorbe e dissipa rumore ad alta frequenza. I cavi VTX che compongono cablaggio, abbattuti da rame ultra-puro CDA-101, corrono attraverso le camere e si collegano alla IEC sul retro del Typhon. In sostanza, il Typhon è una unità schiava costruita appositamente per il Triton Hydra.<br />
Il Typhon è ora in produzione ed è disponibile su ordinazione.</span></span>


 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: