Il giradischi RP3 di Rega

<span style="font-size:12px;"><span style="font-family: tahoma,geneva,sans-serif;">Il trascurare espedienti inutili ha permesso alla grande azienda britannica di concentrare i costi di produzione sulle parti di alta qualità necessari per riprodurre i dischi con cura e precisione. Il RP3 è dotato di RB303, un nuovo tipo di<img alt="alt" src="http://www.fedeltadelsuono.net/" style="width: 250px; height: 136px; margin: 3px; float: right;" /> braccio assemblato a mano, cuscinetti di precisione e un motore 24v a bassa vibrazione e bassa rumorosità, assemblato e sintonizzato al suo circuito manualmente, per ridurre ulteruiormente le vibrazioni. "La massa assorbe energia - energia persa equivale a musica persa." Rega ha sperimentato l'uso di plinti rigidi leggeri. L’uso intelligente del nucleo particolato leggero, con una pelle molto rigida in resina fenolica, è alla base dell'alto livello di performance raggiunto dalla gamma di giradischi Planar, ormai un’icona. Il RP3 porta questa filosofia di progettazione al livello successivo. Il plinto super leggero è combinato con doppie bretelle in resina fenolica, montate specificamente dove è necessaria una maggiore rigidità (tra il montante del braccio e il cuscinetto del mozzo principale). Questo progetto di plinto rigido impedisce l'assorbimento di energia e risonanze indesiderate che aggiungono distorsioni innaturali alla musica. Allo stesso modo, una massa più pesante è in grado di trasferire più energia indesiderata, come il rumore del motore o del cuscinetto direttamente nel disco rotante. L'uso delle bretelle consente di avere un doppio spessore di resina fenolica in queste aree chiave, fornendo ulteriore riduzione di peso per il plinto che affronta direttamente il problema di assorbimento di massa e la trasmissione di energia indesiderata. Progettato utilizzando la più recente tecnologia 3D CAD e CAM, il nuovo RB303 è il culmine di oltre 30 anni di esperienza nella progettazione del braccio. Grazie ai progressi della tecnologia è stato possibile mettere a punto il progetto del braccio RB300. Un tubo nuovo di zecca con una maggiore rigidità alla sede del cuscinetto, al supporto del braccio abitazioni, e al portatestina accoppiato con una redistribuzione intelligente della massa, garantisce che questo braccio esporrà meno punti di risonanza possibile. L’estrema stabilità con un movimento quasi privo di attrito, grazie agli assemblaggi portanti di alta precisione, garantisce di raccogliere maggiori informazioni dal vinile, come mai prima.</span></span>


 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: