FDS WORLD: La magia delle valvole: introduzione agli amplificatori valvolari e comparazione con gli amplificatori a stato solido

You may also like...

2 Responses

  1. steven ha detto:

    salve,ho letto,e condivido in buona parte,il tutto,forse,si potrebbe approfondire il tema delle valvole,tra tubi di nuova produzione,e NOS,effettivamente si puo stravolgere il suono di un amplificatore,nn sempre in meglio,e,obiettivamente,nn è facile,il tema che piu mi interessa è quello dei trasformatori di uscita,avete citato molti marchi,nell articolo,il problema,è…x un utente,nn laureato in elettronica,là dove il produttore-nel mio caso -audio research-dichiara che si tratta di un finale che lavora in push-pull-classe ab -1,e nn precisa se a pendoto-ultralineare,o altro,come può un utente cercare dei trasformatori di uscita alternativi? x precisazione il mio è un D115 MKII,e nn suona affatto bene,x me,ovviamente,suona sporco,per niente dolce,potente,si,ma con scarsa,molto scarsa,trasparenza,e ci ho messo valvole…sul driver….CCA TELEFUNKEN,CCA SIEMENS,E188CC MULLARD-VALVO-DARIO MINIWATT,e nn ho ottenuto risultati soddisfacienti,ho provato tutte le conbinazioni possibili. un utente-normale-non ingegnere elettronico-come puo risolvere un problema di questo tipo?a parte….metterlo in vendita,come ho fatto io,che alla fine,nn è altro che una resa incondizionata,con l intenzione di liberarmi da tutti i conponenti a valvole del mio sistema. il mio pensiero è…se un prodotto nn esce corretto dal produttore,un utente-generico-nn vi può far quel gra che,tengo a precisare…che il mio lavoro nn consiste nel crearmi un impianto ad alta fedeltà,io faccio altro x mestiere,nn posso dedicare un tempo-e soldi-illimitato…x godermi un po di buona musica.sarebbe bello trovare in rete descrizioni,nel limite del possibile,del suono,nn solo dei prodotti in commercio,ma anche dei conponenti,nel caso mio,nn solo valvole,anche dei ,eventuali benefici che possono dare dei trasf.di uscita alternativi,visto che incidono molto sul suono.grazie

  2. Paolo ha detto:

    Stevens non preoccuparti buttati nel modn dell’usato sta alla larga dalle cineserie e vedrai che priama o poi trovi qualcosa , io ho un Conrad Jhonson che negli anni 80 costava 8 milioni delle vecchie lire , per due soldi ho rinnovato il parco valvole ed ora va quasi come nuovo con una qualita’ che neppure uno stato solido esoterico da 40 mila euro puo avvicinare e lo pagato 1500 euretti senza un graffio mono proprieta’ , fortuna e un pizzico di pazienza

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: