K-ARRAY ed ECLER per “The Brian & Barry Building” a Milano

E’ stato recentemente inaugurato nella centralissima Piazza San Babila a Milano, The Brian & Barry Building; un intero palazzo di 10 piani, ai quali si aggiunge un livello interrato, destinato a ridefinire il concetto di shopping nel centro della città.

Il palazzo di via Durini 28 è stato progettato negli anni 50 dall’Architetto Giovanni Muzio; l’intervento di restyling da parte di Brian & Barry ha mantenuto intatta la sontuosa facciata e solo i giganteschi videowall che occupano tutte le vetrate del primo piano lasciano trapelare l’enorme contenuto tecnologico presente all’interno della struttura.

15788525_MGZOOM (1)Una cura particolare è stata posta anche nella scelta e nella realizzazione dell’impianto audio: spazi commerciali dedicati all’abbigliamento (Brian & Barry), al beauty (Sephora), alla gioielleria, alla ristorazione (Eataly e RossoPomodoro), per non parlare dela VIP Lounge all’ultimo piano….richiedono soluzioni personalizzate e, vista la collocazione, perfettamente in linea con le scelte di design.

Per questo motivo sono stati scelti i diffusori acustici K-array ed Ecler, distribuiti negli oltre 6000 metri quadrati che rappresentano la superficie totale del Building.

“Abbiamo scelto questi prodotti perché consideriamo la loro qualità un’eccellenza per la colonna sonora del nostro nuovo contenitore” ha commentato Cristiano De Lillo, General Manager di The Brian & Barry Building di Piazza San Babila.

Muovendosi all’interno del palazzo solo uno sguardo “allenato” può riconoscere le decine di KV50 Vyper, installate sulle pareti.

Ben nascosti tra le scaffalature sono invece i sub KKS50 utilizzati per il rinforzo alle basse frequenze.

Nell’area riservata all’abbigliamento per i giovani sono presenti invece alcune Kobra KK50 rinforzate da subwoofer KMT12; questa soluzione è stata adottata per ottenere un adeguato “sound” in alcune situazioni, come ad esempio eventi o presentazioni di prodotti.

Per gli ambienti dedicati alla ristorazione si è preferito ricorrere ad un’installazione a soffitto, senza però rinunciare ai requisiti di qualità e di potenza richiesti dal progetto.

Ideali in questo caso i diffusori Ecler Nest 106, configurati a gruppi di quattro, per comporre delle eleganti plafoniere disposte sul soffitto. Sempre per questioni di design sono state rimosse le griglie frontali; in questo modo il cluster acquista un aspetto moderno dove viene mostrata tutta la tecnologia racchiusa in questi particolari diffusori.

Due parole ancora sulle elettroniche di controllo e di gestione.

I diffusori K-array sono pilotati da un certo numero di finali della serie KA, con pre-set dedicato.

I cluster di Nest sono pilotati dai nuovissimi finali Ecler HZA4-120F, con tecnologia Flexipower, che permette di combinare le uscite in potenza, sommandole tra loro per ottenere moduli di diversa potenza.

Tutti gli impianti distribuiti nei vari livelli del Building sono gestiti da matrici digitali programmabili Ecler MIMO88,13 unità in totale collegate a 14 pannelli WP-TOUCH per il controllo remoto delle funzioni.

 

Ecco l’elenco completo del materiale installato.

K-ARRAY

4 pz KK52 Kobra. Diffusore acustico miniaturizzato

2 pz KMT12 Subwoofer 1 x 12”

36 pz KV 50 Vyper. Diffusore acustico ultra-miniaturizzato

22 pz. KKS50 Subwoofer

9 pz. KA10-10 Amplificatori multicanali

 

ECLER

64 pz. Nest 106 Diffusori a due vie

13 pz. MIMO 88 Matrici digitali programmabili

14 pz. WP-TOUCH Pannello digitale per il controllo remoto delle MIMO88

5 pz. HZA4-120F Amplificatori multicanali in tecnologia Flexipower

 

La progettazione e l’installazione sono state curate da Daniele Colzani, della Elemedia Sistemi Elettronici Integrati srl di Busto Arsizio.

 Informazioni: EXHIBO – Web: www.exhibo.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: