> PARMAJAZZ Frontiere Festival – XII edizione – “Incursioni e visioni”

PARMAJAZZ Frontiere Festival – XII edizione – “Incursioni e visioni”

                                     <p class="MsoNormal">                                       <img src="http://www.fedeltadelsuono.net/fdsbackup/wp-content/uploads/2007/10/Rob-direzione.jpg" border="0" alt=" " width="200" height="136" /></p>                                         <p class="MsoNormal"><em>                                       <span style="font-size: 10pt; font-family: Tahoma">                                         Roberto Bonati</span></em></p>                                      <p class="MsoNormal"><strong>                                       <span style="font-size: 10pt; font-family: Tahoma"> Fra i protagonisti di questa edizione: Francois Couturier, l&#39;Orchestra di Piazza Vittorio e Quest, il progetto di Dave Liebman, Ritchie Beirach, Ron Mc Lure, Billy Hart, FRAN&Ccedil;OIS COUTURIER con il suo Song for Tarkovsky, l&rsquo;ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO.</span></strong></p>                                        <p class="MsoNormal"><strong>                                       <span style="font-size: 10pt; font-family: Tahoma"> Fra gli eventi collaterali: un incontro con Giorgio Gaslini, un laboratorio di danza e una serie di laboratori e concerti per bambini</span></strong></p>                                       <p class="MsoNormal">                                       <span style="font-size: 10pt; font-family: Tahoma"> Dal 24 novembre al 9 dicembre fari accesi sulla Dodicesima Edizione di PARMAJAZZ FRONTIERE, il festival internazionale che da pi&ugrave; di un decennio promuove con successo progetti nell&rsquo;ambito del jazz e della musica contemporanea, di quel repertorio che naturalmente e storicamente &egrave; luogo di incontro tra le multiformi culture ed i diversi linguaggi artistici che caratterizzano la contemporaneit&agrave; del nostro &quot;villaggio globale&quot;: il jazz, la musica improvvisata, la musica etnica e le musiche &quot;classiche&quot; extra europee. La manifestazione, organizzata dall&rsquo;Associazione culturale ParmaFrontiere, grazie alla direzione artistica e alla creativit&agrave; di ROBERTO BONATI, conferma in questa edizione la sua vocazione di evento di respiro internazionale e la sua capacit&agrave; di porsi al pubblico come evento-laboratorio. </span></p>                                        <p class="MsoNormal">                                       <span style="font-size: 10pt; font-family: Tahoma"> Accanto ad una forte apertura nei confronti della musica e delle musiche da tutto il mondo, infatti, predominante per ParmaFrontiere &egrave; il desiderio di porsi come terreno di incontro di grandi artisti, luogo propositivo di idee, contaminazione e formazione, in cui dare vita a nuove creazioni. Certi che la musica non debba essere mai, e tanto meno al giorno d&rsquo;oggi, un prodotto da museo, ma un vulcano di vitalissima creativit&agrave;, anche nel confronto con la tradizione.</span></p>                                      <p class="MsoNormal"><strong>                                       <span style="font-size: 10pt; font-family: Tahoma">                                         Informazioni:</span></strong><span style="font-size: 10pt; font-family: Tahoma">                                        Tel. 0521.504318 &ndash; 200688</span></p><p class="MsoNormal"><span style="font-size: 10pt; font-family: Tahoma">E-mail: info@parmafrontiere.it<br />Web:                                      <a href="http://parmafrontiere.it/">                                        www.parmafrontiere.it</a> </span></p>

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: