Il giovanissimo Filippo Gorini al Conservatorio Verdi di Milano il 24 maggio

Una nuova generazione di pianisti italiani si sta affacciando sulla scena artistica, raccogliendo successi clamorosi sia nelle sale da concerto sia nei concorsi internazionali. Uno dei protagonisti di questo rinascimento pianistico è il giovanissimo Filippo Gorini, classe 1995, che nel dicembre scorso si è aggiudicato l’arduo Concorso Beethoven di Bonn, primo italiano a ottenere il prestigioso riconoscimento.

Il giovanissimo e brillante pianista italiano, in Stagione per il Festival Pianistico Internazionale, proporrà al pubblico il seguente programma:

L. van Beethoven, Sonata in do minore op. 111, L. van Beethoven, Sonata op. 106 “Hammerklavier”.

Facebook Comments

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: