COSTRUIRE HIFI #230 – Giugno 2018

COSTRUIRE HIFI ma anche MODDING HIFI

 

Da più di un quarto di secolo questa rivista ha rappresentato e continua a rappresentare “IL” punto di riferimento italiano ed europeo per chiunque sia appassionato di auto costruzione di impianti HiFi.

Da qui sono passati moltissimi progettisti che da appassionati sono poi diventati dei professionisti anche affermati del settore.

Centinaia di progetti sono stati presenti e sviscerati nel corso degli anni e altrettanti sono stati costruiti e poi presentati nelle decine di occasioni pubbliche che, nel corso degli anni, sia la rivista che gruppi di appassionati hanno organizzato lungo la penisola.

Credo che non sia mai mancato alcun argomento nella trattazione e nella progettazione: diffusori di tutti i tipi, amplificatori stato solido, valvolari, ibridi e digitali, sorgenti digitali e analogiche, accessori e cavi… posso dire, senza tema di smentite, che da queste pagine abbiamo analizzato e approfondito ogni possibile aspetto di questa nostra grande passione.

Saltuariamente abbiamo anche presentato progetti per la modifica (oggi detta modding) di impianti e prodotti per aumentarne le performance o per adeguarli al tempo che passa inesorabile per tutti e tutto.

Anche in questo numero di Giugno parliamo di due prodotti datati ma ancora interessanti: i due amplificatori integrati CA700 e CA500 della Yamaha.

Andrea Damiani ci ha presentato nel dettaglio questi due amplificatori e ci ha chiaramente spiegato come funzionavano e come potrebbero funzionare dopo una qualche “rispolverata” in salsa modding.

Prendo spunto allora da questo articolo di Andrea (che spero ci voglia deliziare in futuro con altri articoli di questo tipo!) e dall’intervento di Marco Rampin per cercare di spingervi a ragionare sempre più spesso anche di MODDING!

Quando ero molto più giovane si parlava di modificare o truccare e ci si riferiva sempre al motorino, ovviamente. Sono stato direttore di una rivista che si occupa di scooter e lo sono stato di una rivista che si è occupata di tuning automobilistico. Quindi modificare, truccare, poi fare tuning e oggi fare modding… sono tutti sinonimi di un modus operandi che vede la modifica migliorativa sia in termini di estetica che in quello di performance. Per quanto ci riguarda ci interessa ovviamente la modifica migliorativa in termini di performance e credo che oggi ci sia molto da fare!

Posso citare un esempio tra tutti?

Da qualche mese nei supermercati LIDL (so che faccio pubblicità gratuita ma non credo ne abbiano bisogno!) è stato presentato un Giradischi USB al prezzo di 79,00€! Il giradischi è il Max LP della ION Audio, in legno con altoparlanti integrati e convertitore vinili, con software per Mac e PC e cavo USB inclusi.

Non solo è stato scelto dalla LIDL per essere venduto nei suoi supermercati di tutta Europa ma è anche da mesi il più venduto giradischi all’interno di Amazon! E non è poca cosa… se permettete.

 

Mi faccio allora una domanda… possibile che nessuno di voi lo abbia comprato o non conosca qualcuno che lo ha? Possibile che a nessuno sia venuto in mente di giocarci un po’ per migliorarne le caratteristiche?

 

Non potrebbe essere un primo esempio di modding?

Non potremmo provare a giocare con oggetti economici (sotto i cento euro nuovi o usati) per poi modificarli e portarli a nuova vita?

 

Scrivetemi, come sempre, quello che ne pensate a:

 

abassanelli@costruirehifi.net

 

Buona musica e avanti tutta!

 


 

EDITORIALE

COSTRUIRE HIFI ma anche MODDING HIFI

di Andrea Bassanelli

 

Lettere al Direttore

 

COVER STORY

THE MyRef Preamp

Una vita da mediano, sognando come un fuoriclasse

di Marco Di Buò

 

TEORIA

“I CAPOSTIPITI”: Yamaha CA700 e CA500

(seconda parte)

di Andrea Damiani

 

SOGNO O SON DESTO?

di Ari Polisois

 

PRATICA

Diffusori ATS

di Massimiliano Tironi

 

Un ampli OTL per altoparlanti ad alta impedenza

di Manrico Zaccaria

 

CLUB DEI LETTORI

Facebook Comments

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: