FEDELTÀ DEL SUONO #272 – 08/2018 – Lontani ricordi


Lontani ricordi

 

[Lyric Note 1]

Joe clutches the hood ornament of an ancient car

 

[Verse 1: Joe]

Maybe you thought I was the Packard Goose

(ren-denen-den-eh)

Or the Ronald MacDonald of the nouveau-abstruse

Well fuck all them people, I don’t need no excuse

For being what I am

Do you hear me, then?

 

[Verse 2: Joe]

All them rock ‘n roll writers is the worst kind of sleaze

(ren-denen-den-eh)

Selling punk like some new kind of English disease

Is that the wave of the future?

Aw, spare me please!

 

[Verse 3: Joe]

Oh no, you gotta go

Who do you write for?

I wanna know

I believe you is the government’s whore

And keeping peoples dumb

(I’m really dumb)

Is where you’re coming from

And keeping peoples dumb

(I’m really dumb)

Is where you’re coming from

 

[Verse 4: Joe]

Fuck all them writers with the pen in their hand

(ren-denen-den-eh)

I will be more specific so they might understand

They can all kiss my ass but because it’s so grand

They best just stay away

Hey, hey, hey

 

[Verse 5: Joe]

Hey, Joe, who did you blow?

Moe pushed the button boy

And you went to the show

Better suck a little harder or the shekels won’t flow

And I don’t mean your thumb

(Don’t mean your thumb)

So on your knees you bum

Just tell yourself it’s yum

(Yourself it’s yum)

And suck it till you’re numb

 

[Bridge: Joe]

Journalism’s kinda scary

And of it we should be wary

Wonder what became of Mary?

 

[Lyric Note 2]

And no sooner has he wondered, a vision of Mary appears to him, delivering a little lecture…

 

[Bridge: Voice Of Mary]

Hi! It’s me, the girl from the bus

Remember?

The last tour?

Well

Information is not knowledge

Knowledge is not wisdom

Wisdom is not truth

Truth is not beauty

Beauty is not love

Love is not music

Music is the best!

Wisdom is the domain of the Wis (which is extinct)

Beauty is a French phonetic corruption

Of a short cloth neck ornament

Currently in resurgence

 

Album: Joe’s Garage: Acts I, II & III

Autore: Frank Zappa

 

 

Questo editoriale era già scritto e parlava di tutt’altro… poi questa mattina (2 agosto) un mio amico pubblica su Facebook un post strano… che riapre in me memorie e sensazioni lontane.

38 anni fa ero in viaggio con la mia famiglia, direzione “Il Ciocco”.

Io e mio fratello andavamo a fare una vacanza immersi nella natura toscana e per migliorare il gioco del tennis. Quando sei poco più che adolescente molte cose ti scivolano addosso, anche quelle più grandi.

A quell’età tutto è bianco nero, o meglio tutto era rosso o nero.

O eri di sinistra o eri di destra e io ero semplicemente di destra, detestando da sempre le idee di sinistra di allora: livellamento verso il basso, il 6 politico, la lotta di classe e altre menate simili.

 

Mi ricordo benissimo le Brigate Rosse, le uccisioni, le gambizzazioni, i miei cugini di sinistra che a Roma mi portavano in corteo con loro, le cariche, i fumogeni, gli spari, gli anni di piombo … ricordo benissimo Aldo Moro, Walter Tobagi, Indro Montanelli che era e rimane il mio mito…

Ricordavo anche quel lontano 2 agosto 1980 ma ora lo ricordo ancora meglio grazie a Francesco Latini, un mio vecchio e caro amico, che questa mattina ha risvegliato in me questi ricordi lontani, sepolti chissà dove e chissà come nella mia memoria.

 

DI COLPO È TUTTO QUI.

 

Nitido, preciso… adesso mi ricordo bene che quel giorno e i tanti giorni a venire, non esisteva destra o sinistra quando si parlava di bombe, dell’Italicus, di Piazza Fontana, o meglio esisteva ma solo per chi continuava a non voler capire. Mi ricordo di Primavalle, di Ramelli e di Mantakas, mi ricordo della tensione che si provava quando da ragazzo di destra si faceva volantinaggio davanti all’ITIS e ogni volta c’era il rischio di prendercele…

Ricordo anche che di ritorno a casa appresi della morte di un ragazzo di Terni, Sergio Secci (nella foto qui accanto), morto quella mattina a Bologna senza sapere perché e senza, ancora oggi, sapere per colpa VERAMENTE di chi.

Non conoscevo Sergio ma ho imparato a conoscerlo per merito del padre, Torquato Secci, che si è sempre battuto perché quella morte assurda non rimanesse impunita.

Mi ricordo tante cose ma me le ricordo MOLTO MEGLIO adesso, dopo aver letto il post di Francesco e penso che mi hanno trasmesso un grande senso di angoscia e di rabbia, che non voglio però abbia la meglio.

Non può.

Non deve.

 

E allora vorrei lasciarvi con le parole di un genio della chitarra e della musica, Frank Zappa, che è stato un innovatore e un visionario.

Lui scriveva delle canzoni bellissime e difficili, 10, 12 minuti di musica dove tra un lucido delirio e una colta citazione, dispensava pillole di saggezza che dovevi andare a cercare, come in Packard Goose, dove dopo circa tre minuti una ragazza pronuncia queste parole che diventeranno l’inno di tutti gli amanti di Zappa e dei suoi derivati (cit.):

 

L’informazione non è conoscenza

La conoscenza non è saggezza

La saggezza non è verità

La verità non è bellezza

La bellezza non è amore

L’amore non è musica

La musica è la cosa migliore che c’è.

 

Non so se il mondo cambierà in meglio o in peggio ma so di sicuro che senza la musica sarebbe proprio

UN MONDO DI MERDA!

 

Scrivetemi pure, come sempre, senza remore a

 

abassanelli@fedeltadelsuono.net

 

Buona musica e avanti tutta!

 


 

 

EDITORIALE

Lontani ricordi

di Andrea Bassanelli

 

IN COPERTINA

Guns N’Roses

Benvenuti nella giungla. Ancora

di Mauro Bragagna

 

IL CAPPELLO A CILINDRO

Reportage Monaco 2018

Caro amico ti scrivo… (ultima parte)

(Munich vs. Munich)

a cura di Dimitri Santini

 

IL REGNO DEGLI ASCOLTI

Impressioni di ascolto

HIGH END Munich 2018

Living Voice

Piccole o grandi che siano, suonano bene…

di Dimitri Santini

 

Impressioni di ascolto

HIGH END Munich 2018

Audiodata

Da Mozart agli AC/DC

di Dimitri Santini

 

Giradischi a cinghia

Clearaudio Concept MM V2 TP053

Teutonica compostezza e fascinazione

di Gabriele Brilli

 

Preamplificatore fono MM/MC

Atoll PH100

Il piccolo pre-fono che “terrorizza” i grandi

di Paolo Lippe

 

Diffusori da stand

Atomica Audio Solutions Book 2 Fraxinus

Manifattura e genio italiano

di Alberto Guerrini

 

Lettore CD e DAC

Audiolab 8300CD

Meglio tardi che mai

di Dimitri Santini

 

I DECALOGHI

di Lorenzo Zen

 

HI-END MAGAZINE®

Amplificatore integrato

The Gryphon Diablo 120

After here through midland

di Dimitri Santini

 

Diffusori pavimento

Raidho XT-2

Vola come una farfalla e punge come un’ape

di Alberto Guerrini

 

Suite cavi

Wireworld Cable Technology Equinox + Electra Series

(Equinox Pro Potenza, Equinox Series 7 Segnale, Electra Series 7 Alimentazione)

La suite che stavate cercando

di Alberto Guerrini

 

IL CLUB BLU PRESS

Accessori – Modulo Iscrizione e Abbonamenti

 

LA BACCHETTA MAGICA

FDS MUSICA a cura della Redazione

NOTIZIE DAL MONDO DELLA MUSICA a cura di Giada Ventura

DISCO DEL MESE di Mauro Bragagna

JAZZ DISCHI di Francesco Peluso

ROCK E I SUOI FRATELLI AUDIOFILI di Mauro Bragagna

APPUNTAMENTI D’ASCOLTO a cura di Giada Ventura

 

ANNUNCI COMPRO/VENDO

a cura della Redazione

Facebook Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: