FEDELTÀ DEL SUONO #310 – DICEMBRE 2021 – LUNGIMIRANZA VO’ CERCANDO

FEDELTÀ DEL SUONO #310 – DICEMBRE 2021 – LUNGIMIRANZA VO’ CERCANDO

 

 

Lungimiranza vo’ cercando

 

 

Attenti a quelli che cercano continuamente la folla,

da soli non sono nessuno.

CHARLES BUKOWSKI

 

 

GET BACK

 

[Intro: Paul McCartney & John Lennon]

Rosetta…

Sweet Loretta Fart she thought she was a cleaner

But she was a frying pan

Sweet Rosetta Martin… Rosetta

The picker, the picker, picture the fingers burning

Ooh

Okay

 

[Verse 1: Paul McCartney]

Jojo was a man who thought he was a loner

But he knew it couldn’t last

Jojo left his home in Tucson, Arizona

For some California grass

 

[Chorus: Paul McCartney]

Get back, get back

Get back to where you once belonged

Get back, get back

Get back to where you once belonged

Get back, Jojo

 

[Interlude: Paul McCartney]

Go home

 

[Chorus: Paul McCartney & John Lennon]

Get back, get back

Back to where you once belonged

Get back, get back

Back to where you once belonged

Get back, Jo

 

[Electric Piano Solo: Billy Preston]

 

[Verse 2: Paul McCartney]

Sweet Loretta Martin thought she was a woman

But she was another man

All the girls around her say she’s got it coming

But she gets it while she can

 

[Chorus: Paul McCartney]

Oh, get back, get back

Get back to where you once belonged

Get back, get back

Get back to where you once belonged

Get back, Loretta

 

[Interlude: Paul McCartney]

Hoo

Go home

 

[Chorus: Paul McCartney]

Oh, get back, yeah, get back

Get back to where you once belonged

Yeah, get back, get back

Get back to where you once belonged

 

[Outro: Paul McCartney & John Lennon]

Get back

Ooh

Thanks, Moe

I’d like to say thank you on behalf of the group and ourselves, and I hope we passed the audition

 

ALBUM: Let It Be

GRUPPO: The Beatles

SCRITTA DA: John Lennon e Paul McCartney

ANNO: 1970

 

 

Questo mese avrei voluto parlarvi di tante cose…

Ad esempio di politica internazionale, oppure avrei voluto dialogare con voi dei due massimi sistemi del mondo oppure magari di teologia comparata… e invece no!

Qualcuno mi ha accusato di parlare troppo di Politica (quella VERA) come se quest’ultima non ci riguardasse tutti, non avesse a cuore la nostra vita sociale in quanto comunità di individui e di cittadini, non riguardasse l’amministrazione dello Stato che è e deve rimanere uno STATO DI DIRITTO perché altrimenti torneremmo a vivere nelle caverne con tanto di clave e sacrifici umani per propiziarci la divinità di turno… che forse è proprio quello che alcuni vorrebbero pensando di essere i più forti.

Per fortuna invece viviamo in uno stato di diritto governato in modo democratico (potere del popolo letteralmente) che, come ci ricorda sempre Lorenzo Zen, vuole dire semplicemente (!?) che il potere di governo del nostro stato risiede nel popolo, che ne esercita la sua sovranità attraverso istituti politici diversi.

Mi sarebbe piaciuto ma siccome sono stato anche accusato di fare il gioco delle lobby demo-pluto-giudaico-massoniche che segretamente governano il mondo e ci stanno controllando con chip sottocutanei e con il 5G, allora mi limiterò a parlare di HIFI, ammesso che ne sia capace…

 

E infatti non ne sono capace visto che vi parlerò di un volantino di una grande azienda di distribuzione organizzata che mi è arrivato nella cassetta della posta in questi giorni!

In questo volantino troviamo alcune idee regalo per il prossimo Natale (a proposito, non vorrei dirvelo ma anche Babbo Natale fa parte di questo complotto…) dove troviamo in ultima pagina tutta una serie di oggetti che richiamano al mondo della musica da ascoltare e da suonare.

I primi tre oggetti sono TRE GIRADISCHI, con prezzi che vanno dai 59,90 € fino al TOP di 179,00 € per il giradischi Sony PSLX310BT.CEL.

Immagino che molti di voi già storceranno il naso al pensiero che il sottoscritto vi stia parlando di un giradischi con EXTRA BASS (X-BASS) e connessione Bluetooth ma prima di linciarmi vi prego di concedermi ancora TRE MINUTI del vostro prezioso tempo.

Un mio amico, titolare di una GRANDE AZIENDA DI CONSULENZA dal fatturato MULTI-MILIONARIO, mi ha chiamato qualche giorno fa per chiedermi se questo oggetto potesse fare al caso suo.

Ovvio che la mia domanda è stata subito: ma per farci cosa?

E lui, altrettanto ovviamente, mi ha risposto anche un po’ risentito: ma per ascoltarci i dischi!

Lui è uno di quelli che si potrebbe comprare qualsiasi giradischi che regolarmente vediamo nelle nostre fiere, senza alcuno sforzo.

Ma lui non conosce nulla del nostro mondo, che invece continua ad essere chiuso in una sorta di follia autoreferenziale che non potrà che condurci tutti alla morte certa!

Specie se continueremo SOLO ED ESCLUSIVAMENTE a parlare di amplificatori dal costo di una Porsche, a diffusori dal costo di una Bentley e cavi che costano al metro più del platino che dovrebbe costituirli per intero…

 

Se NOI OPERATORI DI QUESTO SETTORE fossimo non dico INTELLIGENTI ma almeno LUNGIMIRANTI dovremmo andare da questa nota azienda della GDO e ringraziarla per questa operazione perché è da qui che si comincia ad avvicinare nuove generazioni all’ascolto corretto della musica riprodotta.

 

Tutti voi avete cominciato così tanti anni fa ma poi col tempo vi siete dimenticati che avete iniziato comprando un rack Pioneer o Technics oppure magari comprando componenti separati proprio di Sony o di altri marchi che negli anni ’80 hanno fatto la fortuna di questo settore. Non vi sto dicendo di comprare OGGI questi prodotti, perché OGGI non avrebbe senso come non ne ha (tranne rarissime eccezioni) comprarli usati per rimetterli a posto… follia.

Quello che vi sto dicendo è che parlando con il mio amico gli ho spiegato che il giradischi da solo serve a poco, che serve almeno un amplificatore e un paio di diffusori (io a lui ho detto casse!) e che poi servono anche un cavo di segnale per collegare il giradischi all’amplificatore e un altro cavo per collegare l’ampli ai diffusori…

Adesso il seme HIFI è stato gettato e non so se germoglierà ma sono certo che questo Natale, grazie a questo volantino, ci sarà un amplificatore e un paio di diffusori in più venduti a fine anno!

 

Un augurio di Buon Natale, buone feste e di buon anno a tutti voi e alle persone a voi care.

 

Scrivetemi pure, come sempre, senza remore a:

abassanelli@fedeltadelsuono.net

 

Buona musica e avanti tutta!

Andrea Bassanelli

 

 

—————————————————–

 

 

EDITORIALE

Lungimiranza vo’ cercando

di Andrea Bassanelli

 

IN COPERTINA

The Beatles

La musica è finita, gli amici se ne vanno…

di Mauro Bragagna

 

IL CAPPELLO A CILINDRO

Lettere al Direttore

di Andrea Bassanelli

 

ADVENTURES IN HI-FI

di Umberto Nicolao

 

IL REGNO DEGLI ASCOLTI

FDS TECH AWARD

Sistema completo

Quad Artera Solus

Niente fronzoli: sono inglese!

di Gianmaria Dellai

 

FDS BEST VALUE

Diffusore bookshelf

Monitor Audio Bronze 100

Il buon diffusore per tutte le tasche

di Marco Bicelli

 

I DECALOGHI

di Lorenzo Zen

 

HI-END

FDS TOP QUALITY

Amplificatore integrato

YBA Genesis IA3A

La firma del suono francese

di Roberto Pezzanera

 

FDS TOP QUALITY

Diffusori Full Tower

Bowers & Wilkins 702 S2

L’atteso ritorno

di Alberto Guerrini

 

FDS EDITOR’S CHOICE

Diffusori bookshelf

Atomica Audio Solutions Book 2

Piccole… ma con un cuore così!

di Alberto Guerrini

 

IL CLUB BLU PRESS

Accessori – Modulo Iscrizione

e Abbonamenti

 

LA BACCHETTA MAGICA

FDS MUSICA a cura della Redazione

Disco del mese di Mauro Bragagna

David Crosby

“If I Could Only Remember My Name”

Jazz dischi di Francesco Peluso

Rock e i suoi fratelli audiofili

di Mauro Bragagna

Rose Flight Case di Mara Morbin

Anais Drago

Solitudo

Deus Ex Audio di Paolo Lippe

Associates

Sulk (Beggars Banquet Records)

 

ANNUNCI COMPRO/VENDO

a cura della Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.