Diffusori da pavimento System Audio Explorer Master

<span style="font-size:12px;"><span style="font-family: tahoma,geneva,sans-serif;">Tecnologicamente, i diffusori SA Explorer Master si basano su idee innovative, che stabiliscono uno standard destinato a durare per molti anni. Per realizzare gli SA Explorer Master è stata costruita una speciale camera di prova, con <img alt="alt" src="http://www.fedeltadelsuono.net/" style="width: 300px; height: 390px; margin: 3px; float: right;" />acustica controllata. Ciò si è reso necessario per fare in modo che l’apparecchiatura di misurazione mostrasse i suoi risultati con la massima precisione possibile. Sono stati impiegati nuovi metodi di analisi, che tenevano conto di come le nostre orecchie percepiscono il suono. All’interno dei diffusori i materiali e gli altoparlanti sono stati ottimizzati per far muovere l’aria più liberamente, con meno compressione. La rete di crossover ha una concezione totalmente nuova. All’interno, per i cablaggi, è stato impiegato uno dei migliori cavi al mondo: un Monofilamento Nordost (Nordost Wyrewizard). I diffusori SA Explorer Master offrono una qualità del suono superba. Con il volume a basso livello, si può ascoltare chiaramente ogni strumento, anche se si tratta di un concerto dal vivo. Gli SA Explorer Master sono l’ideale anche per l’home cinema, grazie alla perfetta intelligibilità di ogni parola degli attori e alla capacità di riprodurre gli effetti speciali più potenti. L’obiettivo di base è stato quello di creare un suono per la casa, non per un laboratorio. Il pavimento e le superfici del soffitto, normalmente, generano un gran numero di riflessioni, che rendono il suono innaturale, mentre i mobili nella stanza e lungo le pareti ne generano molto meno. Per questo i diffusori SA Explorer Master irradiano meno verso il  pavimento e il soffitto, contrariamente ad altri diffusori. Il disegno del cabinet, stretto, aiuta anche a prevenire le riflessioni del pannello anteriore e la sua profondità impedisce al suono all’interno del cabinet di fuoriuscire attraverso le membrane degli altoparlanti. Le note più profonde sono trasmesse all’esterno attraverso due tubi (bass-reflex) sul retro del mobile. I bassi, per così dire, un po’ più alti, sono riprodotti dalle stesse quattro membrane, ma solo da una delle due bobine mobili di ogni woofer. I due woofer superiori si occupano delle frequenze medie (midrange) ed infine il tweeter, per le frequenze più alte. Acustica e meccanica di precisione si uniscono nel tweeter T2506XS, per fornire una riproduzione incredibilmente fine di ogni dettaglio sonoro. La tecnologia XS del tweeter consiste in una guida d’onda intorno alla membrana, che controlla la diffusione del suono, in modo che non venga riflesso dal pannello anteriore e dai bordi del cabinet. Tale tecnologia assicura anche che il tweeter diffonda il suono su un’area maggiore rispetto a quella coperta dalla maggior parte dei tweeter tradizionali. Spostandosi in giro, o sedendosi in luoghi diversi, nell’ambiente d’ascolto, si potrà sperimentare una qualità del suono uniforme, per tutta la stanza.</span></span>

Facebook Comments

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: