FDS WORLD: CEATEC Japan 2012, dal 2 al 6 ottobre. La parola d’ordine è: scommettere sul futuro!

<span style="font-size:12px;"><span style="font-family: tahoma,geneva,sans-serif;">La mostra ha festeggiato ieri, 2 ottobre, il suo tredicesimo compleanno. Il settore dell'elettronica e delle tecnologie dell'informazione nel 2012 è stato colpito dalla crisi finanziaria in Europa, che si è diffusa in tutto il mondo, così come i <img alt="alt" src="http://www.fedeltadelsuono.net/" style="width: 250px; height: 167px; margin: 3px; float: right;" />problemi connessi a uno yen mai così alto, e le preoccupazioni pressanti circa la fornitura di energia elettrica in Giappone: ci sono ancora molte tensioni da superare. Tuttavia, il Giappone sta gradualmente superando le varie difficoltà causate dal grande terremoto dello scorso anno, e vi è anche una decisa accelerazione verso la ripresa dell'economia giapponese. Inoltre, vi è stato un nuovo e definitivo spostamento verso i "sistemi intelligenti" che offrono soluzioni per i problemi che la società deve affrontare, ad esempio la questione della fornitura di energia elettrica insufficiente, derivante dal disastro nucleare di Fukushima.<br />
E, nel promuovere questo spostamento verso sistemi intelligenti, molta attenzione è stata posta alle IT in elettronica, medicina, sanità, agricoltura, residenziale, industrie automobilistiche, allo scopo di creare nuovi mercati.<br />
<img alt="alt" src="http://www.fedeltadelsuono.net/fdsbackup/wp-content/uploads/2012/10/ceatec1.jpg" style="width: 200px; height: 62px; margin: 3px; float: left;" />Alla luce di tutto questo, CEATEC JAPAN 2012 si apre con il tema "L'innovazione Smart - Creazione di uno stile di vita e di una società prospera " in riconoscimento delle rivoluzioni in atto nelle tecnologie nel settore IT e industria elettronica che contengono la promessa di fornire stili di vita e società più confortevoli. CEATEC JAPAN 2012 è nella posizione ideale per diffondere al mondo il messaggio  dell’"innovazione intelligente giapponese", e quindi accelerare il passo verso il raggiungimento di questi sistemi intelligenti.</span></span>


 

Facebook Comments

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: