Disponibili gli album dei BEATLES in vinile, anche in Box Limited Edition, con libro esclusivo di 252 pagine!

<span style="font-size:12px;"><span style="font-family: tahoma,geneva,sans-serif;">Gli acclamati album originali di studio dei Beatles, pubblicati su CD nel 2009 e in digitale solo su iTunes nel 2010, arrivano finalmente oggi nei negozi in formato vinile stereo. I 14 album tornano al loro primitivo splendore con dettagli <img alt="alt" src="http://www.fedeltadelsuono.net/" style="height: 100px; margin: 3px; float: right; width: 255px;" />quali un poster nell’album The Beatles (The White Album), degli inserti da ritagliare in <em>Sgt. Pepper’s Lonely Heart Club Band</em>, e speciali buste interne per alcuni di questi titoli. Ciascun album sarà disponibile separatamente o tutti insieme in una edizione in box a libro rigido che include un volume di 252 pagine, ricco di bellissime immagini, ed è limitato a 50,000 copie in tutto il mondo. Il libro, allegato esclusivamente all’edizione in boxset, è stato realizzato dal produttore radiofonico (pluripremiato) Kevin Howlethttp://www.fedeltadelsuono.net/administrator/index.php?option=com_contentt e contiene un capitolo dedicato a ciascuno dei quattordici album, in cui si spiega il processo di creazione dei remaster e come gli album in vinile sono stati realizzati. I titoli comprendono i 12 album originali UK, pubblicati in origine tra il 1963 e il 1970, l’album Magical Mystery Tour concepito negli States, e ora parte <img alt="alt" src="http://www.fedeltadelsuono.net/fdsbackup/wp-content/uploads/2012/11/TheBeatles.jpg" style="width: 250px; height: 253px; margin: 3px; float: left;" />integrante del core-catalogue della band, e le raccolte Past Masters Volume 1 e 2, che includevano lati A e B non inclusi in nessun album, brani estratti da EP e altre rarità. Con questa pubblicazione i primi quattro album dei Beatles fanno il loro debutto in Nord America in formato vinile stereo. Nel 2013 gli album rimasterizzati verranno pubblicati anche in vinile mono. Da quando è stata registrata la musica dei Beatles, nell'arco di cinquant'anni, la si è potuta ascoltare su una varietà incredibile di supporti, dagli enormi nastri a bobine alle cartucce stereo otto fino ai modernissimi file digitali, ma nessuno di questi è più emozionante, vivo e pulsante quanto un long-playing a 33 giri e quanto suonarlo, tirarlo con attenzione fuori dalla sua busta, pulirlo e vedere la puntina del piatto adagiarsi su di esso avviandone la riproduzione musicale; si crea un’attrazione emotiva verso il disco e la copertina che lo contiene, che rappresenta, oggi più che mai, un elemento artistico che completa il valore dell'oggetto nel suo insieme. Anche per questa ragione il vinile non è mai scomparso davvero del tutto.</span></span><span style="font-size:12px;"><span style="font-family: tahoma,geneva,sans-serif;"> </span></span>


 

Facebook Comments

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: