Nasce Beltempo Records, la prima etichetta indie di musica classica.

Solo registrazioni fuori dallo studio, niente effetti digitali, né interruzioni né tagli. Questo il paradigma di Beltempo Records, la nuova etichetta discografica indipendente di musica classica fondata a Barcellona dal’italiano Stefano Cristi (Roma 1979, musicista e produttore) e dal catalano Eloi Fuguet (Barcellona 1979, musicista e docente al conservatorio di Vilanova i la Geltru).

“Vogliamo catturare lo spirito di un ideale concerto dal vivo, con tutti i rischi e le emozioni che ciò implica; vogliamo restituire l’interpretazione degli artisti e le emozioni generate dai luoghi non convenzionali dove registriamo -spiega Stefano Cristi-. La produzione musicale, infatti, è un processo creativo, per questo motivo ci riserviamo il diritto di cambiare le regole, quando è necessario. Per noi, la musica classica ha molti punti in comune con il jazz e anche con il rock”.

L’obiettivo di Beltempo Records è ambiziosissimo: riportare la musica classica tra la gente, captare l’attenzione di quelle persone interessate e curiose. Non a caso la loro prima pubblicazione -“The Museum il closed” del duo unterBlumen (Anna Costa al violoncello, Nora Bosch al piano)- il 26 settembre del 2016 ha portato Robert Schumann (Fantasiestücke; Träumerei; Adagio und Allegro) e Johannes Brahms (Sonata per violoncello e piano No. 1) al Museo Europeo d’Arte Moderna di Barcelona.

E proprio in questi giorni – mentre unterBlumen è impegnato nella promozione del disco e nel tour spagnolo – Beltempo Records è alla ricerca di un luogo suggestivo in Italia dove far esordire il duo la prossima estate. Non resta che attendere, i luoghi suggestivi nel Belpaese non mancano di certo.

Facebook Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: