FDS WORLD: la magia della tecnologia plasma tweeter a corona negli altoparlanti Lansche Audio No.7

Un diaframma, non importa quanto leggero, ha inerzia che, quando è a riposo, lo porta a rimanere a riposo. Non è solo il diaframma che si muove in altoparlanti dinamici, ma anche, e ancor prima, la bobina della fonia e la altsospensione. E quando tutte le parti sono in movimento, tendono a continuare a muoversi anche dopo che il segnale pilota si è interrotto. Non è difficile immaginare come l’inerzia distrugga la capacità di un altoparlante di riprodurre fedelmente la struttura dinamica della musica: il fronte d’onda dei transitori non è ripido come nella realtà, e le note non finiscono rapidamente e in modo pulito come quelle prodotte da strumenti dal vivo. Inoltre, i driver degli altoparlanti si comportano male in tutta una serie di altri modi: modalità di rottura, compressione dinamica in funzione della temperatura, movimento non pistonico, non linearità ad alte escursioni, e correnti parassite magnetiche, per citarne solo alcuni. A dire il vero,  sono stati fatti grandi progressi in questo settore nel corso degli ultimi venti anni, soprattutto grazie a esotiche tecnologie dei materiali. Ma alla fine, altstiamo ancora ascoltando coni, cupole, pannelli elettrostatici, nastri che si muovono avanti e indietro. Con l’impiego dell plasma tweeter a corona, (un dispositivo che sfrutta una scarica a corona lunga 10 – 15mm che garantisce un’emissione acustica omnidirezionale, molto bella e coinvolgente), si produce un suono senza parti in movimento: un arco elettrico che si estende tra due elettrodi provoca la ionizzazione dell’aria attorno all’arco. Modulando l’arco con un segnale audio, il plasma ionizzato intorno all’arco si espande e si contrae, creando suono non diaframmatico, e nessuna distorsione indotta dal diaframma. I trasduttori al plasma hanno una lunga storia che risale al 1900, ma non hanno mai avuto  molta presa nel mondo dell’audio. Una società impegnata in questo tipo di tecnologia è la tedesca Lansche Audio. La società produttrice di altoparlanti ha acquistato i diritti per il plasma tweeter a corona nel 1999 e da allora ha offerto molti modelli di altoparlanti costruiti intorno a questo driver. Lansche ha ridisegnato il plasma tweeter a corona nel 2006, e attualmente tutti i prodotti della sua linea si basano su questo driver unico. Il Lansche Audio No.7 è un sistema a tre vie e sette driver che impiega quattro woofer da 8.7”, due midrange da 4″, e la tromba del plasma tweeter a corona al centro del baffle. Il No.7 è un design alto, sottile, squisitamente rifinito in legno. Si distingue dagli altoparlanti convenzionali per le prese d’aria nei pannelli laterali, che sono necessarie per raffreddare il plasma tweeter a corona e la sua elettronica integrata. I No.7 si discosta da altoparlanti tipici anche perché incorpora un jack di alimentazione AC (il plasma tweeter a corona ha bisogno di altuna sorgente di alimentazione) e un interruttore on / off sul pannello posteriore,che ospita anche porte doppie (i woofer sono reflex-caricati), due set di morsetti e piccoli jumper che consentono di regolare, rispettivamente, i livelli dei woofer e dei tweeter. La regolazione dei woofer è limitata al piatto o a un taglio a 3dB, e il livello del tweeter può essere impostato a piatto, aumentato di 1 dB, o tagliato da 1dB o 2dB. Il cabinet del No.7 è realizzato con un composito che combina il MDF (Medium density fiberboard, pannello di fibra a media densità) con un materiale ceramico, rivestito internamente con schiuma pesante. Il grande contenitore è rinforzato con sette bretelle orizzontali e due verticali, rivestito in legno stupendo. La sensibilità è di 92dB, ma il No.7 è più difficile da pilotare. Quando è acceso, si può vedere un bagliore rosa-blu nella gola della tromba del tweeter. Questa luce viene creata dalla scarica dell’effetto corona fra i due elettrodi del plasma tweeter. La tromba di metallo e il baffle surrounding diventano piuttosto caldi, a causa del calore intenso all’interno del driver.
altCon il suo plasma tweeter a corona privo di massa, il Lansche No.7 si avventura in un territorio quasi inesplorato. Questo driver ha molte virtù interessanti, tra cui trasparenza e ariosità di livello mondiale, leggerezza, mancanza di durezza e la capacità di far suonare strumenti e voci in modo straordinariamente realistico. A differenza di altri diffusori, suona semplicemente, dando vita alla musica in un modo meravigliosamente divertente. Il tweeter non è solo il centro fisico dell’altoparlante: l’intero progetto scaturisce da dettami di questo trasduttore. Ciò significa accoppiare il tweeter senza massa a midrange a cono piccoli e leggeri per evitare una discontinuità udibile. I woofer, a loro volta, devono poi essere accoppiati e sintonizzati alle frequenze medie. Il risultato è un diffusore che abbandona peso, potenza, slam, e grandi contrasti dinamici per un suono trasparente e coerente che non sottrae nulla alla magia del tweeter.

Facebook Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: